Cibo da asporto, le migliori app

cibo da asporto

Quando nasce il cibo da asporto e perchè è così conveniente?

Negli ultimi mesi abbiamo sentito il termine “cibo da asporto” decine e decine di volte a causa della pandemia.

Ma quando nasce il cibo da sporto e perchè è così conveniente?
Definito anche “take away” il cibo da asporto nasce sostanzialmente negli Stati Uniti e definisce un pasto ordinato e ritirato direttamente dal cliente, per definirlo non importa se il cibo è consumato in loco o altrove, ed è questa probabilmente la vera differenza da ciò a cui siamo stati abituati nell’ultimo anno.

Con i problemi di mobilità derivati dalla pandemia la consegna a domicilio è diventata tassello fondamentale delle proposte dei vari rivenditori.

La convenienza certa del cibo da asporto è andata calando proprio a causa delle spese di trasporto aggiuntive che sono state necessariamente aggiunte al prezzo dei prodotti su cui la consegna a domicilio ha inciso notevolmente.

Nella società frenetica in cui viviamo, il cibo d’asporto è stato considerato una grande conquista.
Le persone hanno sempre meno tempo e voglia di cucinare e di fare la spesa.

Scegliendo questo servizio, si può mangiare quello che si vuole in qualunque momento e luogo desiderato, anche se originariamente le tipologie dei prodotti erano limitate a pasti tipici del luogo o nella nazione sede dell’attività di rivendita.

Nell’ultimo anno molti ristoranti si sono riadattati per offrire questo servizio aggiuntivo, come unica fonte di guadagno vista la contestuale chiusura al pubblico a causa della pandemia.

La speranza è che questi servizi possano continuare a persistere anche dopo questo periodo di emergenza in modo per i ristoratori di ottenere più clienti e per il consumatore finale di avere più offerte e proposte.

Per offrire questo servizio occorre essere molto scrupolosi e precisi poichè evidentemente l’alimentazione è un’aspetto fondamentale della nostra vita e tutti i servizi ad essa collegati sarannno sempre sotto la lente d’ingrandimento.

Le attività devono mettere a confronto i benefici ed i costi da affrontare per svolgere questo servizio aggiuntivo, valutando anche il potere di acquisto dei propri clienti, adattando ad essi la scelta del proprio menù e dei relativi costi.

E’ altresì necessario avvalersi di un qualificato team in cucina, e anche di personale che aiuti a garantire l’esecuzione veloce degli ordini che possono arrivare in qualsiasi momento, sia di persona che attraverso le applicazioni.

Come ordinare, le migliori app per il food delivery.

Nell’epoca di internet e dei social non poteva mancare la possibilitò di ordinare cibo a domicilio direttamente dalla rete e tramite lu’utilizzo di numerose app scaricabili gratuitamente dagli store di Google ed Apple.
Tra le migliori e più popolari app troviamo:

  • JustEat
    Il più famoso e popolare marchio di ristoranti online per ordinare qualsiasi cosa in qualsiasi luogo.

  • FoodRacers
    Attiva nel litorale adriatico e nel nord Italia offre un efficace e veloce servzio a domicilio.

  • Deliveroo
    Dedicata principalmente ai lavoratori Deliveroo offre servizi aggiuntivi per chi deve mangiare velocemente e senza lasciare il posto di lavoro.

Tutto quello che vuoi sentire

redazione radio popolare verona